Utilizziamo cookie propri e cookie di parti terzi per assicurarti il miglior servizio possibile sul nostro sito. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la nostra Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie.
 
A A A
 

Avviso per i lavoratori delle aziende private del gas

IL 14 FEBBRAIO 2016 SCADE IL TERMINE PER DECIDERE SULLA DESTINAZIONE DEL CD. “CONTRIBUTO EX FONDO GAS”

Il D.L. n. 78/2015 (convertito in Legge n. 125/2015), con decorrenza dal 1° dicembre 2015, ha disposto la soppressione del Fondo di previdenza per il personale dipendente dalle aziende private del Gas (cd. “Fondo Gas”). Pertanto, i lavoratori iscritti al Fondo Gas ancora in servizio o in prosecuzione volontaria della contribuzione che, alla data del 30 novembre 2015, non abbiano maturato il diritto di accesso alla pensione integrativa erogata dal Fondo Gas dovranno comunicare al proprio datore di lavoro, entro il 14 febbraio 2016, se intendono destinare il cd. “Contributo ex Fondo Gas” al Fondo di previdenza complementare di riferimento oppure accantonare lo stesso presso l’Azienda. Nel caso in cui non si esprima alcuna preferenza entro il predetto termine, il Contributo ex Fondo Gas dovrà essere conferito dall'Azienda al Fondo di previdenza complementare (modalità di destinazione per silenzio – assenso).

Il cd. “Contributo ex Fondo Gas” è un importo a carico del datore di lavoro, pari all’1% dell’imponibile Fondo Gas del 2014, riconosciuto per ogni anno o frazione d’anno di iscrizione a questo. Il Contributo ex Fondo Gas così determinato, a decorrere dal 1° gennaio 2016, viene accantonato in 240 quote mensili di uguale misura; in caso di cessazione del rapporto di lavoro prima del completamento dei versamenti, l'importo residuo sarà conferito in un'unica soluzione. In occasione del 5°, 10° e 15° anno dall’inizio della rateizzazione, gli importi che devono essere ancora accantonati sono rivalutati del 10%; nel caso di cessazione per pensionamento verificatasi nei primi cinque anni dall’inizio della rateizzazione, la rivalutazione sarà del 30% e verrà versata in un’unica soluzione.
Invitiamo gli iscritti e tutte le aziende dove siano presenti lavoratori iscritti all'ex Fondo Gas a leggere la Circolare in allegato e verificare le conseguenze legate a questa novità.

Per ulteriori informazioni, contattateci.

Allegati