Utilizziamo cookie propri e cookie di parti terzi per assicurarti il miglior servizio possibile sul nostro sito. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la nostra Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie.
 
A A A
 

Privacy

 
Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003
(trattamento dei dati personali)
 
Il D.Lgs. n. 196/2003 (di seguito denominato “Codice Privacy”), recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, stabilisce che taluni trattamenti e talune comunicazioni possono essere effettuati solo con il consenso dell’interessato il quale deve essere preventivamente informato in merito all’utilizzo dei dati personali che lo riguardano.
Con la presente ti informiamo in merito al consenso al trattamento dei dati personali necessario alla gestione del rapporto con il Fondo Pensione Laborfonds (di seguito, il Fondo) e dei connessi diritti, nel rispetto dell’art. 13 del Codice Privacy.
I dati possono essere, in determinati casi, anche di natura “sensibile” ai sensi del disposto di cui all’art. 4, comma 1, lett. d) del Codice Privacy (si vedano ad esempio, i dati relativi allo stato di salute in caso di richiesta di anticipazione per spese sanitarie o di riscatto per invalidità). Il consenso al trattamento da te fornito riguardante i dati sensibili è da considerarsi strumentale all’erogazione dei servizi da te richiesti da parte del Fondo e, in quanto tale, necessario per le ragioni specificate infra.
 
1) Finalità del trattamento dati
I dati da te forniti o eventualmente raccolti da parte del Fondo, anche attraverso soggetti all’uopo incaricati (ad esempio, soggetti che effettuano operazioni per conto del Fondo che ti riguardano) sono trattati dal Fondo per le seguenti finalità:
a) svolgimento delle attività inerenti al perseguimento della finalità previdenziale complementare e di quelle a essa connesse, in attuazione di quanto stabilito dallo Statuto del Fondo e in conformità al D.Lgs. n. 252/2005;
b) svolgimento delle attività inerenti alla vita associativa;
c) adempimento degli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dalla normativa comunitaria, nonché da disposizioni impartite da pubbliche autorità a ciò legittimate o da organi di vigilanza a cui il Fondo è soggetto;
d) svolgimento di attività di informazione e promozione inerenti al perseguimento della finalità previdenziale complementare e socio assistenziale, non strettamente riconducibili al rapporto associativo.
 
2) Modalità del trattamento dati
In relazione alle finalità di cui al precedente punto, il trattamento dei dati personali avviene nel rispetto dei principi di riservatezza, correttezza, liceità e trasparenza, mediante strumenti manuali, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse anche mediante l’utilizzo di fax, telefono, cellulare, posta elettronica o altre tecniche di comunicazione a distanza.
Il trattamento dei dati personali è svolto direttamente dal Fondo e/o da soggetti esterni all’uopo incaricati, anche in qualità di autonomi titolari (fra gli altri, i service amministrativi, le compagnie di assicurazioni, le banche, gli intermediari finanziari, le società di gestione di dati e incaricate dell’imbustamento e invio della corrispondenza, la Regione Autonoma Trentino Alto Adige, etc.). L’elenco dei suddetti soggetti esterni, costantemente aggiornato, è disponibile su richiesta presso la sede del Fondo.
Si precisa che possono venire a conoscenza dei dati personali, quali responsabili o incaricati del trattamento, tutti gli addetti e/o collaboratori del Fondo o dei soggetti sopra indicati, nell'ambito delle rispettive mansioni e in conformità alle istruzioni ricevute.
 
3) Conferimento dei dati al Fondo e relativo consenso al trattamento
Il conferimento dei dati richiesti può essere:
a) obbligatorio in base a specifiche previsioni di legge o regolamento, anche a carattere comunitario;
b) facoltativo, ma strettamente necessario per le finalità perseguite dal Fondo e per la gestione dei rapporti collegati.
 
4) Rifiuto del conferimento dei dati al Fondo e del relativo consenso al trattamento
L’eventuale rifiuto di conferire i dati richiesti e/o del relativo consenso al trattamento comporta l’impossibilità di dare seguito alla domanda di adesione al Fondo, nonché delle richieste correlate alla partecipazione al Fondo. Per lo svolgimento dell’attività di informazione e promozione di cui al punto 1, lett. d), l’eventuale rifiuto non comporta invece alcuna conseguenza sul rapporto giuridico di adesione al Fondo, sia in corso di costituzione che in essere, ma preclude la possibilità per il Fondo di svolgere tale attività.
 
5) Comunicazione dei dati da parte del Fondo
Il Fondo può comunicare i dati personali acquisiti, per le finalità di cui al punto 1 e per essere sottoposti a trattamenti aventi le medesime finalità, od obbligatori per legge, ai seguenti soggetti:
a) alle autorità, ai sensi di legge;
b) a enti pubblici e a rispettive esattorie e tesorerie, società o banche che effettuano particolari servizi (es. servizi di pagamento) cui i dati debbono essere forniti per consentire l’erogazione dei servizi e prestazioni da parte del Fondo;
c) a soggetti e società esterne che svolgono, anche in modalità di outsourcing, le attività necessarie al raggiungimento delle predette finalità da parte del Fondo;
d) alla Regione Autonoma Trentino Alto Adige e alle società dalla stessa partecipate per le finalità di cui al punto 1, per l’attuazione degli interventi previsti dalla legge regionale n. 3 del 27 febbraio 1997 e s.m. e dalle relative norme attuative e per finalità strettamente ed esclusivamente connesse e strumentali all’aggiornamento sulle provvidenze della Regione e alla loro attuazione in base alla legge.
I soggetti appartenenti alle categorie alle quali i dati possono essere comunicati utilizzeranno gli stessi, a seconda dei casi, in qualità di titolari o responsabili del trattamento, ai sensi del Codice Privacy, in piena autonomia e limitatamente alle finalità di cui al punto 1. 
I dai sono trasmessi alle Autorità, ai sensi di legge; in particolare, i dati sono trasmessi alla Commissione di vigilanza sui fondi pensione per i compiti istituzionali dell’Autorità nonché ad altri organi di vigilanza nei casi previsti dalla normativa vigente. 
 
6) Diffusione dei dati
I dati personali acquisiti non sono oggetto di diffusione a categorie di soggetti indeterminati. 
 
7) Trasferimento dei dati
Nel rispetto di quanto previsto dalla normativa di riferimento, i dati personali da te forniti possono essere trasferiti per le finalità di cui al punto 1 verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all’Unione Europea.
 
8) Diritti dell’interessato 
L’art. 7 del Codice Privacy garantisce il diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. Inoltre, garantisce il diritto di: 
a) ottenere indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e dell’eventuale rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2 del Codice Privacy, dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati; 
b) ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi hai interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le suddette operazioni sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
c) opporti, in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che ti riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, nonché di opporti al trattamento di dati personali che ti riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
 
9) Titolare e responsabile del trattamento
Titolare del trattamento dei dati è il Fondo Pensione Laborfonds – Fondo pensione complementare per i lavoratori dipendenti dai datori di lavoro operanti nel territorio del Trentino-Alto Adige, con sede a Bolzano, Via Raffaello Sernesi, 34, iscritto all’albo dei fondi pensione al numero 93. Responsabile del trattamento è il Direttore Generale pro tempore del Fondo Pensione Laborfonds, domiciliato presso la sede del Fondo medesimo, al quale si potrà rivolgere per l’esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del Codice Privacy (per richieste e chiarimenti contattare: info@laborfonds.it). L’elenco di tutti i responsabili del trattamento dei dati personali è costantemente aggiornato ed è disponibile presso il Fondo.