A A A
 

Come e quanto si versa?

La contribuzione a Laborfonds consiste di:

 

Le quantità della contribuzione sono stabilite dai singoli contratti/accordi collettivi di lavoro (QUI PUOI CONSULTARE LA SCHEDA CON LE QUOTE PREVISTE DAL TUO SPECIFICO CONTRATTO DI LAVORO). La trattenuta è mensile in busta paga e i contributi vengono poi versati dal datore di lavoro con periodicità trimestrale (in gennaio, aprile, luglio e ottobre) a decorrere dal primo mese successivo all'adesione, salvo diversa disposizione del contratto collettivo.

Ricorda comunque che:
  
  • se fai parte del settore privato, puoi, in alternativa, conferire il solo TFR maturando. Rinunci, però, alla quota a carico del datore di lavoro (se prevista dal contratto collettivo di lavoro)
  • puoi versare direttamente al Fondo contributi volontari aggiuntivi, anche una tantum, rispetto alle quote di contribuzione fissate nel relativo contratto collettivo di lavoro mediante bonifico bancario
Guida alla contribuzione aggiuntiva con bonifico bancario



  • i soggetti fiscalmente a carico sono liberi di decidere quanto e quando versare
Guida alla contribuzione con bonifico bancario per soggetto fiscalmente a carico
  • tutti gli aderenti del settore privato hanno la facoltà, in costanza del rapporto di lavoro, di sospendere in qualsiasi momento la contribuzione a proprio carico con conseguente sospensione dell’obbligo contributivo a carico del datore di lavoro. Il versamento del TFR maturando resta però obbligatorio. Nel settore pubblico viene invece sospesa o la contribuzione complessiva oppure, nei casi in cui le quote TFR vengono contabilizzate dall'INPS gestione ex INPDAP, solo quella dell’aderente e del datore di lavoro. È possibile riattivare la contribuzione in qualsiasi momento
  • puoi versare il TFR maturato in azienda prima dell'adesione al Fondo previo accordo con il datore di lavoro sulla base delle disposizioni dei contratti o accordi collettivi di lavoro
  • è possibile continuare a versare a Laborfonds anche dopo il pensionamento, se l’iscrizione al Fondo è avvenuta almeno un anno prima del raggiungimento dell’età pensionabile prevista nel regime obbligatorio di appartenenza per il conseguimento del trattamento pensionistico di vecchiaia. Anche in questo caso i versamenti al Fondo godranno delle agevolazioni fiscali previste (per conoscere i benefici fiscali connessi all’adesione VISITA L’APPOSITA SEZIONE)