A A A
 

Nuove condizioni del comparto garantito


NUOVE CONDIZIONI DEL COMPARTO GARANTITO

Dal 1° settembre 2022 sono operative le nuove condizioni del comparto Garantito, definite dall’accordo tra Laborfonds ed il Gestore AMUNDI.

Puoi trovare il dettaglio delle nuove caratteristiche tecniche nella Nota Informativa, che ti invitiamo ad esaminare con attenzione: ci preme evidenziare, in particolare, che con questo rinnovo è stata mantenuta la garanzia di restituzione del 100% dei conferimenti nella linea (c.d. garanzia del capitale).
Laborfonds si pone così tra i primi fondi pensione a mantenere per i propri aderenti la garanzia integrale del capitale versato; inoltre, seppure in crescita rispetto al passato, i costi di gestione risultano decisamente contenuti (0,43% su base annua) rispetto agli attuali livelli medi di mercato.

In sintesi, le nuove caratteristiche generali del comparto sono:
garanzia pari al 100% del valore dei conferimenti netti versati sulla Linea Garantita per tutti gli aderenti e per i seguenti eventi:
  • esercizio del diritto alla prestazione pensionistica;
  • riscatto per decesso;
  • riscatto per invalidità permanente con riduzione della capacità di lavoro a meno di un terzo;
  • riscatto per inoccupazione superiore a 48 mesi;
  • anticipazione per spese sanitarie;
  • riscatto per perdita dei requisiti di partecipazione al Fondo (es. dimissioni);
  • oltre che alla scadenza del mandato (prevista per il 31 agosto 2027). Non è previsto il consolidamento annuale dei rendimenti positivi;
  • garanzia fornita da Amundi SGR S.p.A., controparte contrattuale del Fondo, a sua volta contro garantita da Amundi Finance (Amundi SA, rating Fitch A+);
  • gestione senza benchmark, attiva, prudente, a rischio controllato per consentire una più significativa partecipazione ai mercati degli attivi rischiosi e, allo stesso tempo, il contenimento del profilo di rischio della Linea Garantita nelle fasi di volatilità dei mercati finanziari;
  • condizioni economiche: commissione di gestione fissa basata sugli attivi affidati in gestione pari a 0,06% e 0,37% costo garanzia, per un totale di 0,43% su base annua; nessuna commissione di overperformance.

Rammentiamo che, in generale, le caratteristiche della Linea Garantita -a partire proprio dalla presenza della garanzia di capitale- la rendono adatta a soddisfare le esigenze di un soggetto con una bassa propensione al rischio e/o ormai prossimo alla pensione. La Linea Garantita ha infatti come riferimento un orizzonte temporale breve (indicativamente 3 anni) ed è quindi anche il comparto di riferimento per gli aderenti che hanno scelto la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA).